Control Room: il cervello digitale di un'azienda
AI & Machine learning, Software AAS

Control Room: il cervello digitale di un'azienda

Dotarsi di una Control Room oggi è indispensabile per il monitoring e la security aziendale, affinché i processi di gestione di queste attività siano fluidi ed efficaci, sempre.
... di lettura

Le tecnologie sempre connesse e un futuro sempre più smart, anche in ambito business, portano una maggiore complessità di gestione di alcuni processi aziendali.
Ciò che permette una gestione scorrevole di questi processi, anche in situazioni di rischio o crisi, è la possibilità di dirigere e orchestrare le informazioni tra i diversi sistemi e dispositivi e creare la soluzione più adatta con tempi di reazione ottimali. Una Control Room diventa quindi una sorta di “cabina di regia” con cui poter monitorare e ottimizzare i vari passaggi necessari alla risoluzione dei problemi.

Cos'è una Control Room?

Per utilizzare una definizione standard, con Control Room si identifica una struttura operativa e centralizzata che analizza e fornisce supporto all’interno di un azienda per quanto concerne le operazioni quotidiane di pianificazione, definizione di gestione e, qualora necessario, ripristino delle attività.
Il suo scopo primario è mantenere il controllo sulle infrastrutture tecnologiche, garantendo una connessione costante e performance eccellenti, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Perché sia efficiente, una Control Room deve possedere requisiti adatti al monitoraggio degli eventi, per poter prevenire crisi o evitare danni. Qualora infatti si verifichi qualche problema, una Control Room attiva processi e misure pensati per garantire la sicurezza, ad esempio di impianti o personale, ma anche la sicurezza di informazioni, dati e reliability di una società.

  • Perché dotarsi di una control room

La nostra società è ormai un mondo di interconnessioni tra dispositivi: reti, device, canali di comunicazione fisici e virtuali, hanno creato un ecosistema che necessita di processi di controllo e monitoraggio delle reti e delle tecnologie hardware e software.
Diventa quindi più che mai indispensabile dotarsi delle tecnologie più adatte per svolgere queste azioni in maniera semplice, garantendo continuità e minimizzando la vulnerabilità dei sistemi a cui questi processi fanno riferimento.

Le sale di controllo diventano lo strumento essenziale per anticipare i problemi, applicare un controllo costante e garantire un servizio di risposta efficace grazie ad un unico punto di contatto ad alto impatto tecnologico. Integrare tra loro i vari canali da cui arrivano le informazioni, visualizzandole in maniera completa, facilita anche l’interazione tra il customer service e l’interlocutore.

  • Vantaggi di un monitoring service

Possedere oggi un servizio di monitoring è un asset basilare per imprese in cui il rischio potenziale sia un’eventualità da tenere sotto controllo.
Vigilanza, industria, trasporti, il mondo della produzione energetica sono solo alcune delle molteplici aree in cui una Control Room rappresenta una necessità operativa.

Una sala di controllo oggi non è soltanto un sistema di presidio, di sorveglianza, ma il mezzo tecnologico più avanzato con cui integrare tra loro informazioni, con cui misurare, programmare e ottimizzare le operazioni, con un incremento della sostenibilità e della sicurezza.

TOC, SOC e NOC, quali le differenze

Alla base del funzionamento di una Control Room, ci sono diverse strutture che si occupano di differenti lati e aspetti della sicurezza.

Technology Operation Center

Il TOC è la struttura operativa costituita specificamente per fornire servizi di monitoraggio delle infrastrutture tecnologiche, di supporto operativo e di assistenza all’utente. Mediante le attività di monitoring, viene assicurato il controllo costante del corretto funzionamento dei sistemi e della piena fruibilità delle applicazioni.

Il Security Operation Center

Il SOC è la parte operativa di una Control Room che intercetta ed identifica gli attacchi alla sicurezza di reti e sistemi dal punto di vista informatico. Lo scopo del SOC è quello di rispondere a minacce e attacchi che possano mettere a rischio i sistemi informativi o i dati di un’azienda, e quindi migliorare il supporto strategico in questo ambito.

Le caratteristiche di un Network Operation Center

Con NOC si identifica la struttura operativa atta a monitorare le infrastrutture tecnologiche, di supporto operativo e di assistenza all’utente finalizzati alla business continuity. Mediante le attività di presidio, viene assicurato il controllo costante del corretto funzionamento dei sistemi e della piena fruibilità delle applicazioni, così da ridurre al minimo gli eventuali fermo utente e i costi di down-time.

TOC, SOC e NOC, quali le differenze

Xenialab e l'approccio verticale nel monitoring 

Xenialab si pone nei confronti del monitoring in maniera verticale, attraverso un sofisticato sistema di TOC in cui tutta la rete di connessioni viene districata, ordinata ed instradata verso un unico interlocutore: il centro operativo tecnologico. Un sistema in grado gestire le contemporaneità, monitorare gli analytics, dare continuità al flusso informativo, mantenere il controllo in parallelo su tutte le periferiche e intervenire in maniera proattiva in caso di necessità.

Reattività e proattività permettono alla nostra Control Room di seguire passo passo tutto il percorso di messa in sicurezza dei processi. Dalla consulenza per l’installazione tecnica, al rapporto diretto con un aiuto specializzato, non delocalizzato, ciò che ci contraddistingue è una visione in cui la relazione con l’utente è un valore reale ed indispensabile al buon funzionamento dei processi di security e questo ci permette di trasformare il rapporto con il cliente in fidelizzazione, in fiducia.

Il concetto di “su misura” per Xenialb si concretizza in un’offerta tecnologica studiata e realizzata in base alle esigenze del business per cui stiamo operando: che si tratti del mondo della produzione, piuttosto che dello sviluppo smart in ambiti come la Green Mobility, ciò che Xenialab permette è di avere un unico interlocutore per l’intera filiera di servizi Control Room.

La combinazione tra TOC, NOC e SPOC

Grazie all’interconnessione tra TOC, NOC e SPOC (Single Point of Contact), Xenialab è all’avanguardia nell’assicurare un monitoraggio completo del proprio comparto tecnologico.
Combinando su misura TOC, NOC e SPOC è possibile efficientare i processi interni ed esterni, grazie a progetti personalizzati basati sulle specificità dell’azienda.

Nel concreto, i servizi di TOC sono applicabili a diversi contesti e ambienti come:

La filiera infrastrutturale e applicativa di Web Companies che gestiscono portali e piattaforme online;

L’assistenza e la gestione da remoto di reti di dispositivi fisici presenti su tutto il territorio;

La gestione di ticket in aziende in cui la customer assistance è particolarmente rilevante;

Il monitoraggio di comunicazioni automatizzate tra azienda e clienti;

Gli allarmi SOS per personale operante in zone altamente a rischio.

Scopri le soluzioni Control Room di Xenialab